Pillole di Coaching #14. Stai respirando, lo sai vero?

Reading Time: 2 minutes

Ascoltala qui: su SPOTIFY, su APPLE PODCAST, su GOOGLE PODCAST e su SPREAKER.

Per cominciare ti do dei dati:

1. Nello sport di alto livello la respirazione praticata in modo corretto e consapevole offre un marginal gain del 2-3%: può essere la differenza tra un podio e una medaglia di legno…

2. In una singola giornata, OGNUNO DI NOI, compie in media circa 20.000 atti respiratori; hai mai provato a contarli?

Ho fatto apnea per degli anni perché volevo semplicemente imparare a stare sott’acqua senza problemi e abbastanza a lungo da potermi godere i fondali e la vita sottomarina.

Di fatto però, in quegli stessi anni, ho imparato molto su me stesso e – soprattutto – a dare importanza al primo vero atto che serve per la nostra sopravvivenza.

Pensaci! La tua respirazione è la stessa quando:

– sei tranquillo/a

– sei nervoso/a

– sei arrabbiato/a

– sei impaurito/a

– sei in ansia

– sei felice?

Certamente no! 

Da queste domande hai intuito come la nostra respirazione dipende anche dal nostro stato d’animo.

Questo vuol dire che se impari a controllare il tuo respiro puoi, allo stesso tempo, imparare a controllare le tue emozioni – NON PER ELIMINARLE, sia chiaro!, ma per viverle mantenendo un giusto equilibrio di base che – grazie alla consapevolezza – ti eviti di perdere la bussola.

Negli ultimi 10 anni anche la medicina e la cultura occidentali si sono “accorte” di quanto potente possa essere l’aiuto che il controllo del respiro offre nella vita di tutti i giorni.

Non è ormai più solo questione di disciplina olistica di origine orientale…

A livello mentale, quali sono gli effetti benefici che puoi ottenere da una corretta respirazione?

Ce ne sono innumerevoli, mi limiterò qui a elencarne 5 che – per me – hanno  un grande valore:

1) Maggior concentrazione

2) Rilassamento

3) Miglior gestione dello stress

4) Miglior gestione degli stati emotivi negativi (quelli positivi possiamo anche goderceli fino in fondo, no?)

5) Maggiore energia per le attività quotidiane

Se ci pensi, è incredibile come un atto così semplice e troppo spesso dato per scontato, possa avere un’importanza che va molto al di la di quanto crediamo.

Non è questa la sede più adatta per dare suggerimenti pratici per la respirazione, ma considero che siano almeno 3 gli strumenti da prendere in considerazione come aiuto per migliorarla.

Con una avvertenza: tutti e 3 questi strumenti necessitano del supporto di una guida esperta da parte di persone preparate:

                   (1) APNEA

                   (2) YOGA

                   (3) MEDITAZIONE

Tu quale sceglieresti?

Scrivimelo nei commenti…

Massimiliano