Pillole di Coaching #4. La visualizzazione

Reading Time: 2 minutes

La Visualizzazione è il tema della nuova Pillola di Coaching appena pubblicata su SPREAKER, SPOTIFY, GOOGLE PODCAST e APPLE PODCAST.

Si tratta di un atto mentale molto potente, utile per migliorare la performance in molti ambiti della nostra vita quotidiana.

I suoi effetti sono abbondantemente suffragati sia dalla ricerca scientifica che dall’esperienza testimoniata.

Probabilmente, l’ambito di applicazione più diffuso è quello dello sport di alto livello. Dice Pietro Trabucchi: “quando si applica la visualizzazione, il cervello si attiva in una  percezione interiore, perché tratta le immagini e la realtà allo stesso modo, mettendoci così in condizione di fare bene.”

La visualizzazione è un atto mentale per il quale ci si raccoglie a immaginare come possa andare un determinato evento PRIMA DI PRENDERVI PARTE.

Che sia una competizione sportiva o una importante riunione di lavoro, se mi raccolgo in me stesso cercando di immaginare la situazione perfetta in ogni suo dettaglio, non vengo distratto da altri pensieri o eventi esterni e resto focalizzato su ciò che è veramente importante.

Questo perché la visualizzazione contribuisce alla produzione di SEROTONINA, che è l’ormone responsabile della fiducia in se stessi.

La scienza ha abbondantemente dimostrato come il nostro cervello preferisca di gran lunga le immagini alle parole: con la visualizzazione lo aiutiamo a funzionare in modo più efficiente, infatti:

1. Attiva la creatività utile per ottenere i risultati che abbiamo pianificato 

2. Programma il cervello per selezionare le risorse più utili al raggiungimento degli obiettivi

3. Eleva la motiv-azione interna, importantissima per agire in funzione degli obiettivi da raggiungere

Ecco due esempi per capire meglio quanto detto:

A. Ambito sportivo => finché il COVID-19 non ha fermato tutto, ho seguito un team agonistico di karatè. L’accordo col Maestro era di supportare i ragazzi durante le competizioni, perché si era reso conto che – pur avendo un buon potenziale – non riuscivano a esprimersi in gara perché si facevano prendere dall’ansia da prestazione.

In questo caso, la visualizzazione ha funzionato molto bene e ha contribuito a recuperare la fiducia necessaria per superare l’ansia e ottenere performance in netto miglioramento rispetto alla stagione precedente.

B. Ambito business => Immagina di dover partecipare a una riunione molto importante: visualizzarla con più dettagli possibile PRIMA CHE ESSA AVVENGA può essere di grande aiuto per immaginare gli scenari possibili e prevenire le eventuali obiezioni.

Ok, ci voglio provare. Qual è l’innesco? Come faccio a iniziare una visualizzazione? Siediti in un posto tranquillo, non incrociare le gambe né le braccia, chiudi gli occhi e… IMMAGINA

Il verbo immagina è molto potente, mette in moto la mente e la porta esattamente nella direzione in cui vuoi che vada.

Prova! Cos’hai da perdere?

Fammi sapere com’è andata e scrivilo nei commenti

Un grande personaggio pubblico che spiega molto bene quanto sia stato aiutato grazie alla visualizzazione è Will Smith in questo video

…e se lo dice anche lui…😉

Massimiliano