Pillole di Coaching #9. Sull’importanza di avere un Perché chiaro

Reading Time: 3 minutes

Ascoltala qui: su SPOTIFY, su APPLE PODCAST, su GOOGLE PODCAST e su SPREAKER.

 

Quante volte hai iniziato a far qualcosa che poi è rimasto lì e non lo hai più terminato?

Il corso di chitarra; la palestra; il corso d’Inglese; il programma per dimagrire; il piano per l’aumento del fatturato della tua attività; le azioni per acquisire più clienti nuovi…

Vado avanti? La lista potrebbe essere molto lunga!

Il 1° di Gennaio, do OGNI anno…

Il 1° del mese che viene…

Lunedì prossimo…

Le riconosci? Sono le date CERTE di inizio che di solito metti per quasi tutto ciò che era nella lista precedente.

Non sbaglio, vero?

Sono tutte scuse belle e buone!

Ho imparato sulla mia pelle che per iniziare QUALUNQUE COSA il momento migliore è adesso!

Non il 1° Gennaio, non il 1° del mese che viene, non lunedì prossimo.

Eppure io sono matematicamente convinto che – da adesso in poi – in quelle date non inizierai più un bel niente!

Perché? Seguimi…

Prima di iniziare qualunque cosa DEVI (Imperativo presente del verbo dovere) avere ben chiaro il motivo profondo per cui la vuoi fare: il tuo perché.

Questo è il punto di partenza di qualunque piano che voglia funzionare davvero.

Se non hai una motivazione TUA, che viene da TE e non dall’esterno, che accenda un fuoco lì, alla bocca dello stomaco, che bruci in continuazione e ti faccia alzare tutte le mattine con mente lucida e GRANDI energie, se non ce l’hai allora non cominciare, perché fallirai!

Non è il mio augurio, sia ben chiaro, ma è un dato di fatto che viene dall’esperienza personale e dallo studio delle esperienze di chi ha ottenuto risultati importanti.

E poi sappi che ci si mette anche il cervello: infatti, con un perché chiaro aumenta la produzione di serotonina che – guarda caso – è l’ormone deputato alla fiducia in se stessi.

Devo continuare o capisci da sol@?

Per iniziare qualunque cosa non devi avere tutto pronto, non devi sentirti pront@ MA devi aver ben chiaro il motivo vero, reale, profondo per il quale stai mettendoti in moto.

Questo, più di qualunque atra cosa, ti aiuterà a superare OGNI ostacolo che troverai nel cammino. Te lo assicuro.

”E se non riuscissi a chiarirmi il motivo ma volessi comunque iniziare”?

Il motivo, il PERCHÉ, lo abbiamo sempre dentro di noi, a volte facciamo fatica a metterlo a fuoco.

Personalmente ottengo un grande aiuto dalla VISUALIZZAZIONE – ne ho parlato in un altro podcast: 

chiudi gli occhi, fai un respiro profondo e immagina te stess@ lungo il percorso che hai intrapreso…

…arriva fino in fondo…

poi riapri gli occhi. 

Osserva le tue reazioni: come ti sentivi ne cammino? Che sensazioni provavi mentre stavi realizzando il tuo progetto?

E quando hai raggiunto l’obiettivo? Che sensazioni hai provato? Indifferenza o “pelle d’oca”?

In base alle tue risposte, puoi già avere una indicazione chiara se la tua sia una reale motivazione o no.

In caso contrario, come posso individuare il mio Perché”?

Conosco solo un modo per farlo bene: facendo a me stesso il maggior numero possibile di domande.

Te ne propongo qui 5:

1) Cosa voglio ottenere?

2) Quali vantaggi offro agli altri?

3) Esco dalla mia routine?

4) Mi arricchisco come persona?

5) Contribuisco al miglioramento della società?

Non sono le uniche domande possibili, lo so bene, ma ti possono comunque aiutare a far chiarezza sui tuoi motivi reali, in modo che tu abbia una Visione ben chiara per incominciare.

Una Visione chiara, un fuoco che brucia dentro: ecco, adesso hai tutto quello che ti serve; niente ti potrà fermare!

Scrivimi nei commenti come posso aiutarti a trovare il tuo Perché in modo da programmare correttamente il cammino verso i tuoi risultati.

Massimiliano