Mindfulness: si tratta di consapevolezza. Sei qui, adesso?

Reading Time: 3 minutes

Perché si tratta proprio di questo: mindfulness è l’essere presenti a se stessi nel momento presente (scusa per il gioco di parole), in ogni momento.

In questo articolo  trovi una definizione molto precisa di mindfulness.

Mi sto allenando per la prossima Milano Marathon 2020, sarà la mia prima volta (a 54 anni! :-o). Ieri sono uscito durante la pausa pranzo per un allenamento, approfittando del lieve tepore offerto dal sole invernale a quell’ora.

Al 2° chilometro mi si accende improvvisamente una lampadina: ma io ho spento il fornello del gas su cui stavo cucinandomi il pranzo?

Aaaargh!!! Posso essere stato così pollo da dimenticarmene? Pochi passi ancora e la decisione era presa: dovevo assolutamente tornare indietro per verificare; il mio allenamento prevedeva un’uscita di circa un’ora, non potevo rischiare!

Mi giro e inizio a ripercorrere la strada appena fatta in senso inverso, la velocità è decisamente superiore alla media, il sudore freddo. Arrivo nel cortile di casa, apro il portone e faccio i gradini a 4 alla volta. Apro la porta di casa, volto a destra ed entro in cucina col fiatone…

…il fornello è regolarmente spento. Uff! Sospiro di sollievo! Il pranzo è salvo, la casa anche… 

Il fatto è che non è così semplice come sembra, e non è nemmeno una colpa!

Essere presenti a se stessi sempre è più complicato di quanto si possa credere, a meno di non essere ben preparati (come fossimo monaci Shaolin…).

E non intendo qui aggiungere altro su quanto ci distragga il mondo d’oggi con la tecnologia e la velocità, se n’è già detto parecchio e da voci ben più autorevoli.

Voglio però fare alcune considerazioni comunque legate agli attuali stili di vita.

  1. Innanzitutto la routine: di per se non è una brutta cosa perché serve a fare in modo che il nostro cervello risparmi energia nel compiere azioni che non rivestono un’importanza primaria nella nostra vita quotidiana.

Immagina se ogni giorno dovessi – quando esci di casa per andare al lavoro (per esempio) – prendere l’auto e iniziare da zero a guidare: ricordi le prime volte? 

Specchietti, volante, sedile, marcia, frizione, freno, accensione, luci, manovre per uscire dal parcheggio o dal garage, freccia, precedenza e sei in strada.

Ogni volta lo stesso: se non fosse diventata una routine sarebbe da mal di testa! 

ll nostro cervello è portato a trasformare in routine molte delle azioni che compiamo ogni giorno, perché questo gli permette di risparmiare energia da dedicare ai compiti cosiddetti non routinari, cioè a tutte quelle azioni e attività che non sono ripetute in modo continuo, costante e sempre uguale.

Il problema nasce quando la routine o l’abitudine ti fa far cose in mancanza di consapevolezza, perché proprio in quel momento si cela la causa dell’errore e, nei casi più gravi, del disastro!

       2. La mancanza di risultati, l’ossessione per problemi irrisolti, la scarsa autostima: queste sensazioni ed emozioni così largamente diffuse e tipiche della natura umana arrecano danni enormi alla stessa, soprattutto perché sono indicatori di una forte assenza di consapevolezza (mindfulness).

Abbiamo più volte sentito dire che ciò che conta davvero non è ciò che accade, il fatto di per se stesso, ma come reagisci a ciò che accade.

Se sei presente a te stess@ mentre agisci o mentre accade qualcosa che ti coinvolge (esserci nel QUI ED ORA), sei in grado di vivere l’esperienza in modo costruttivo anche quando è negativa.

In caso contrario è molto facile che ci si lasci prendere dall’ansia, dal dispiacere e dallo sconforto.

La Mindfulness è uno strumento incredibile per aiutare le persone a superare certe situazioni. 

Se vuoi conoscere e sperimentare un percorso di consapevolezza attraverso le tecniche di respirazione e di meditazione, unite alla progettazione di un reale obiettivo da raggiungere, scrivimi utilizzando il modulo dei contatti.

Sarò felice di aiutarti!

Massimiliano 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *